Laboratorio della creta

La creta è terra e acqua, e per questo capace di far risuonare le nostre corde più profonde. Lavorarla, modellarla in un continuo susseguirsi di piccoli possibili mutamenti, che la terra stessa per sua natura concede, prepara allo spazio aperto della Possibilità. Lentamente, in un contatto costante e duraturo, la terra ci conduce in uno spazio di cura e ascolto corporeo: ognuno lavora in sé e per sé, collocato in uno spazio collettivo condiviso. La presenza si fa corpo e la mente trova una sospensione riflessiva silenziosa. La complementarietà si sostituisce al conflitto. 

In questo viaggio, le nostre emozioni prendono forma, si materializzano attraverso le nostre mani. Il solo dare loro una forma visibile, concreta, compie dentro di noi un lavoro di conoscenza e cura di sé, ci fa entrare in maggiore contatto con il nostro "cuore sacro". Attraverso i sensi e l'azione, si compie una trasformazione interiore che si avvale della capacità lucida, razionale e analitica della mente.
L'intento del laboratorio è quello di creare uno spazio "alchemico" in cui ogni trasformazione sia possibile. Uno spazio in cui l'espressione di sé non sia legata a parametri giudicanti e valutativi, quanto piuttosto al gusto della scoperta e alla meraviglia della bellezza che, inevitabilmente, ognuno creerà con le proprie mani.  

Ulteriori informazioni

Struttura e durata:   

1   incontri a cadenza settimanale, della durata di circa 2 ½ ore (giorno e orario da concordare) 

2   incontri a cadenza mensile dalle 10:00 alle 17:00 con 1 ora di pausa per il pranzoPeriodo 

Periodo:   ottobre-maggio

Numero partecipanti:   minimo 6, massimo 8

A chi è rivolto:   gruppi di adulti, bambini, genitori e figli

Conduttore:   Letizia Russo  

Per info e costi:

Contattare 
Anandalandia tel. 335 807 5186 email: anandalandia